Giacomo Deriu

3D Artist - Creative Coder

Enlarge your Consciousnes in 4 Day 4 free!

 

Year:

2012

Technique:

Video Interactive Installation

Materials:

Jelly, Arduino, servo motors, videoprojector, wood

Other contributors:

Salvatore Iaconesi, Oriana Persico

 

L'opera, realizzata in collaborazione con Salvatore Iaconesi e Oriana Persico e presentata presso la BT'F Gallery in occasione di Bologna Arte Fiera OFF 2012, esplora la mutazione dell'uomo tecnologico contemporaneo, interrogando del dimensioni dello spazio, del dempo, dell'identità, sottoposti a un processo di continua ridefinizione sotto la spinta della tecnologia e immersi in complessi meccanismi globali che influenzano la vita dei singoli individui.

Ogni giorno, milioni di persone esprimono sui social network desideri, progettualità, socialità, consenso e dissenso, preferenze politiche, sessuali, commerciali e di costume; intrattengono amicizie e relazioni professionali; si innamorano; creano gruppi di interesse; promuovono e organizzano campagne ed eventi. Si mostrano, si rendono osservabili e osservano. L'essere umano contemporaneo popola nuovi spazi publici digitali ibridi in cui i concetti di identità e privacy, di ciò che è (e viene percepito) "privato" e "pubblico" ereditati dal passato collassano di fronte a una nuova condizione esistenziale: il possesso di un nuovo corpo (e di un'identità) ubiquo, connesso, potenzialmente esteso a tutto il pianeta, e l'osservabilità delle nostre vite, comportamenti, abitudini, incluse le nostre emozioni.

"Enlarge your Consciousnes in 4 Day 4 free!" parte proprio da qui per realizzare una performence globale in cui gli stati emozionali espressi dagli utenti sui social network (Twitter, Facebook, Flickr, FourSquare etc) sono analizzati in tempo reale (in 29 lingue e utilizzando tecniche proprie dell'Intelligenza Artificiale quali il Natural Language Processing e il Machine Learning) per dare forma rappresentazioni infoestetiche e animare un'istallazione fisica.
Sedici cubi di gelatine alimentari, corrispondenti a 16 emozioni basiche secondo la classificazione di R. Plutchik, vibrano e si "accendono" alternativamente rispondendo alle stimolazioni emotive del pianeta: i profili degli utenti, proiettati sul cubo dell'emozione corrispondente, ne sono la traccia visibile e trasparente, mentre un pistone collegato a un circuito elettronico imprime il moto al corpo gelatinoso. Uditivamente, il sistema trasforma le intensità delle emozioni in musica generativa, associandole a parametri sonori che diventano il sottofondo dello spazio installativo.
Lo spazio della galleria si estende al pianeta, trasformando il pubblico in in voyer emozionali-globali. Il cerchio si chiude dentro una scatola: 100 utenti pescati randomicamente dalla rete sui social network venduti al pubblico, come opera d'arte. Ogni scatola, numerata e unica, ne contiene uno: un Personal User. Aprendo la scatola, insieme ad una gelatina alimentare che ricorda l'installazione, si scoprono l'immagine di un profilo e un QRcode: scannerizzandolo, il suo possessore accede al racconto in tempo reale dello stato emotivo dell'utente. "15-02-2012, ore 16:40:39' : love", "16-02-2012, ore 06:34:06' : disgust"... E così via, finchè l'identità digitale appena acquistata sarà viva e si esprimerà online. Il meccanismo globale di analisi e osservazione delle nostre vite digitali, e insieme il modello economico alla base dei social network globali, si svela nudo agli occhi del pubblico: il prodotto sei tu.

Per approfondimenti : http://www.artisopensource.net/2012/02/12/enlarge-your-consciousness-in-4-days-4-free-2/

Testo Critico di Alice Zannoni